Archive for gennaio 27, 2014

LA STRONCATURA! -I, Frankenstein- di Stefania De Zorzi

I FRANK

Definire un film “di genere” non ha di per sé un’accezione negativa:

si può visitare il reame dell’horror, della fantascienza, o del
thriller, con intelligenza e originalità, senza nulla da invidiare a
chi non lo fa. Purtroppo “I, Frankenstein” è “di genere” nel senso
deteriore del termine: l’estetica neo-gotica con qualche ingenuità pop
(il taglio di capelli e gli addominali scolpiti di Aaron Eckart fanno
sorridere sul cadavere ricucito e risuscitato) ha decisamente la
meglio sulla coerenza della trama e sui dialoghi, con personaggi così
piatti che di tridimensionale hanno solo gli effetti speciali. Dello
spirito del Frankenstein originale, splendido personaggio ideato da
Mary Shelley, creato artificialmente da uno scienziato che gioca al
dio, teoricamente senz’anima, ma per molti versi più umano di quelli
che incontra lungo il suo cammino, rimangono nel film solo vuote
dichiarazioni programmatiche. Peccato, perché con il cast di ottimi
attori quali Aaron Eckart, Bill Nighy e Miranda Otto a disposizione, e
il denaro speso per scenografie e computer grafica, si poteva
sicuramente fare meglio. Noioso e involontariamente comico in più di
un’occasione.

gennaio 27, 2014 at 12:00 pm Lascia un commento


Iscriviti al gruppo Alphaville su Facebook
Vista il sito dell'Associazione CINEROAD
Videosettimanale telematico di attualità e cultura
il suono degli strumenti
gennaio: 2014
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivi

Blog Stats

  • 164.136 hits