Archive for marzo 19, 2010

Motorpsycho – Heavy metal fruit ( cd – 2lp )

Quattordicesimo (14!!) album per la band norvegese più poliedrica e schizzata in circolazione. “Heavy Metal Fruit” parte immediatamente con un riff aggressivo e maestoso, che confluisce in “Starhammer”, opener dell’album, dal sapore prog anni ’70. Una canzone quasi interminabile per lunghezza, ma anche per la moltitudine di atmosfere: circolari, spaziali e vorticose, nelle quali l’ascoltatore viene risucchiato e immediatamente proiettato in una sorta di dimensione parallela, dove il sotto è sopra e non ci sono certezze, tranne quella di vagare in un orgia di suoni psichedelici, mai terrorizzanti, ma caldi e quasi confortevoli. E tutto il disco si muove su queste coordinate, di veri e propri attacchi sonori veloci e furibondi, misti a momenti più rilassati e introspettivi, ma non per questo meno interessanti, anzi: sono proprio questi passaggi più “jazzati”, dove la mente di chi ascolta è libera di vagare senza confini di sorta, a rivelarsi il vero “quid” in più che rende questo disco estremamente intrigante e avvincente, nonché stimolante per mente e orecchie! Davvero un bel lavoro per il power trio di Trondheim, sempre attento al passato, ma con uno sguardo fisso verso il futuro, che li porta a comporre musica attuale e mai inquadrabile in facili cliché. E’ impressionante vedere la quantità e la qualità delle soluzioni musicali qui proposte, senza mai una forzatura o un passaggio più debole rispetto agli altri. Questo che abbiamo tra le mani, si può tranquillamente definire come un’opera fruibile a più livelli di consapevolezza e di album così, onestamente, vorremmo ce ne fossero di più!

marzo 19, 2010 at 1:39 PM Lascia un commento


Iscriviti al gruppo Alphaville su Facebook
Vista il sito dell'Associazione CINEROAD
Videosettimanale telematico di attualità e cultura
il suono degli strumenti
marzo: 2010
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Archivi

Blog Stats

  • 181.796 hits