Together through life – Bob Dylan ( cd – 2cd+dvd – 3lp )

aprile 27, 2009 at 9:48 am 2 commenti

Se a pronunciare la parola “merda” in un monologo è Alvaro Vitali o Daniele Luttazzi, le cose cambiano? Potete scommetterci. E lo stesso potremmo dire di questo nuovo album di Bob Dylan. Se l’avesse fatto uno dei tanti bluesmen navigati da un euro alla dozzina tanto cari al “Buscadero” lo avremmo già archiviato dopo averlo ascoltato un paio di volte. Ma questo, ragazzi, l’ha fatto Dylan. E questo cambia tutto. Dylan, l’asso di bastoni quando briscola è spade… tanto lui vale lo stesso di più. Volete davvero dare un voto a un album di Dylan? Ma scherziamo? E se poi tra qualche anno ci fa uscire un capolavoro come il recente Tell Tale Signs dove Dylan ci mostra, sogghignando come fa un paio di volte in questo Together Through Life, che le canzoni di questo nuovo album in realtà erano solo degli abbozzi, delle versioni incise alla svelta per non annoiarsi troppo in studio, pronte ad essere suonate mille volte meglio dal vivo con arrangiamenti completamente diversi? Questo diavolo coi baffetti è pure capace di fare uscire in seguito degli scarti di queste sessioni addirittura migliori delle canzoni titolari… o loro versioni differenti, ovviamente anche queste superiori all’originale. Insomma, non se ne esce. Limitiamoci a dire che Together Through Life è un disco di puro cazzeggio e divertimento inciso quasi per caso che prosegue il discorso dei precedenti Love and Theft e Modern Times. Dunque preparatevi a sentire canzoni già scritte mille volte dallo stesso Dylan, che a sua volta le ha rubate e adattate con amore per questi tempi moderni da chissà quali perle misconosciute del passato. Ma chi se ne frega: questo è Bob Dylan.

 

Senza voto

 

crisgras

Annunci

Entry filed under: News Musica, Recensioni Musica.

Pa-ra-da di Mario Pontecorvo ( dvd ) Download e nuovi barbari

2 commenti Add your own

  • 1. luigi boledi  |  maggio 26, 2009 alle 2:44 pm

    caro cristiano, mmmmh d’accordo su tutto però ora comincia a girarmi il cazzo. Ma come: io devoto acquirente ti compro out of time, love and theft e pure modern world (bei dischi, dischi bellissimi, per carità) e tu, dylan dei miei maroni, due anni o così dopo fai un cofanetto monstrum in cui dici che vabbé, scherzavi, le versioni belle sono queste (e in effetti lo sono), col suono organico, un’ariosa fantasia negli arrangiamenti (evviva !) e tutto quanto fa dylan ? Ok, abbiamo capito: skippiamo questa specie di esercizio rycooderiano e aspettiamo il volume 9 delle bootleg series con l’editing vero di questi pezzi (e, chessò ?, magari anche una versione doo woop di my back pages)

    Rispondi
  • 2. crisgras  |  maggio 30, 2009 alle 8:45 pm

    Gegè, non può non girarti il cazzo se ti piace Dylan… ma così è, se gli pare. Se ti può consolare, questo album – dopo ulteriori ascolti – è davvero bello, decisamente superiore a Love and Theft e soprattutto a Modern Times. Proprio perchè stavolta, forse perchè ci ha pensato di meno, ha azzeccato subito gli arrangiamenti giusti. Siamo distanti dai capolavori moderni (Time out of Mind e Oh Mercy) però va bene lo stesso.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Iscriviti al gruppo Alphaville su Facebook
Vista il sito dell'Associazione CINEROAD
Videosettimanale telematico di attualità e cultura
il suono degli strumenti
aprile: 2009
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Blog Stats

  • 136,563 hits

Commenti recenti


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: